Un vignettista sul Cammino di Santiago

Quest’estate ho disegnato per Il Fatto Quotidiano due pagine di reportage dal Cammino di Santiago. Quali sono le motivazioni del pellegrino? Esiste lo zaino perfetto? Cosa mettere nello zaino e cosa no? Cos’è la credencial? C’è Gesù sul cammino di Santiago o almeno c’è Coelho? Perchè i pellegrini si gridano “Ultreya”? I preservativi: se e quanti portarne. E, per finire, 9 regole da non dimenticare per arrivare sani e salvi in Galizia.

da Il Fatto Quotidiano del 15 agosto 2015

santiago_scorpo_1web santiago_scorpo_2web santiago_scorpo_3web santiago_scorpo_4web santiago_scorpo_5web santiago_scorpo_6web santiago_scorpo_7web
santiago_scorpo_8web santiago_scorpo_9web santiago_scorpo_10web santiago_scorpo_11web santiago_scorpo_12web santiago_scorpo_13web santiago_scorpo_14web santiago_scorpo_15web santiago_scorpo_16web santiago_scorpo_18web santiago_scorpo_19websantiago_scorpo_19bisweb  santiago_scorpo_20web santiago_scorpo_21web santiago_scorpo_22web

58 thoughts on “Un vignettista sul Cammino di Santiago

  1. sei assolutamente brillante in questa stampa conformista renziana (non parlo del fatto obviously) ma “a soreta (risposta a insulto in calabrese)” e’ il massimo. PS ho fatto il camino che tu non eri ancora nato…

    Mi piace

    • scherzo. A me è piaciuto molto mangiare in Germania, adoro i wurst, i dolci, le patate e tutta quella cucina lì. Meno i crauti, li odio convintamente. è vero che i gusti sono decisamente diversi e mi è stato difficile districarmi tra le scelte finendo spesso su robe che non mi piacevano ma solo perchè avevo interpretato male il menù. Detto ciò, tutto va provato. Compreso lo spaventoso Berliner Eisbein

      Mi piace

  2. Fai sembrare Coelho morto, non sarà granchè ma lascialo consumare un altro po’ di carta (non tipo quella che portavi nello zaino)!! Comunque sono lieto che abbia trovato la risposta alla domanda esistenziale: cosa li ho portati a fare i preservativi?

    Mi piace

  3. ma quindi poi il preservativo?
    😀
    scusa, una cosa molto bella. non vedo l’ora di sentirmi anche io di partire, quando sarà.
    intanto regalo questo fumetto ad una cara amica che parte domani!

    Mi piace

  4. Io a militare ho fatto una pattuglia di 90 km viaggiando solo di notte, con 60 kg di zaino in 3 giorni. Quando sono arrivato al CM per tornare in caserma ci ho visto sopra la Madonna. Non Veronica Luis ma quell’altra che non canta.

    Mi piace

  5. wei pellegrino… respect. Pure io partito il 26 Luglio da St Jean e arrivato il 22 Agosto del 15! ne valeva la pena… e cmq ho risparmiato i soldi dei preservativi 😀 ma ho perso 15 kg

    Mi piace

  6. Pingback: Anteprima: “Migrant Express – Un vignettista sulla rotta balcanica” domani in edicola | natangelo

  7. Pingback: Le app per rimorchiare: uno studio pratico | natangelo

  8. Ma scusa…. col bordello che c’è negli ostelli (scusa il gioco di parole) riuscivi pure a trovare la privacy (a ripetizione) per aver bisogno dei preservativi pronti all’uso ??? Non è proprio il viaggio a cui penserei per un’avventura o a una storia..

    Mi piace

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...