37 thoughts on “i 7 tipi di grillino che magari non vedremo più

  1. Grillo, grilli, grillini,… guarda, coi problemi che ciò… pensa che oltre a quelli col diminutivo “…ini”, io manco vedo già più quelli col vezzeggiativo “…etti”…

    Mi piace

  2. Ciao Nat,
    io forse faccio parte di quella categoria di “grillini” che ti direbbe di prendertela col PD. Non hai che da scegliere.

    Hai nominato spesso nella striscia le scie chimiche. Beh, a tutt’oggi, checchè se ne dica, nessun parlamentare del M5S ha MAI nominato una sola volta in sedi istituzionali le scie chimiche.

    Sai invece chi lo ha fatto? Indovina…..bravo!

    Qui incollo un post dal blog di Beppe Grillo.
    —————————————————————————————–
    ….proprio il PD. Con tanto di serissime interrogazioni parlamentari, in cui si sollecitava il governo a guardare all’insù e a porre rimedio.

    E mica una sola volta: le scie chimiche stanno talmente a cuore al partito di Renzi che di interrogazioni ne sono state fatte ben sei (6). La prima nel 2003, ad opera di tal Italo Sandi (il partitun si chiamava ancora DS) che evidentemente deluso dal risultato è passato poi armi e bagagli all’UDC; sempre nel 2003, Piero Ruzzante (oggi al Consiglio Regionale Veneto per il PD) è tornato alla carica con le scie nel cielo; nel 2006 è stata la volta di Gianni Nieddu, questore del Senato, che fu poi silurato dal suo stesso partito perché aveva cercato di tagliare i costi del Parlamento.
    Occuparsi di scie chimiche va bene, nel PD, ma guai a toccare i costi della politica.

    Il più attivo, per finire, Sandro Brandolini, con due interrogazioni nel 2008 e una nel 2009. Deluso forse dal fatto che il governo ha prestato poca attenzione alle scie, si è ritirato alla fine dello scorso anno. Lasciando il posto al suo pupillo e degno erede, quel Lattuca che si distingue un giorno sì e l’altro pure per aggressioni ed intemperanze. Saranno le scie chimiche che gli danno alla testa.
    —————————————————————————————————-

    A volte, se posso farti una critica (vabbè, confesso, preferisco Zerocalcare per il modo di disegnare)
    mi sembra che tu manchi di coraggio. Fai striscette divertenti che non disturbano i capibastone e che dileggiano invece facili bersagli.

    Orsù, prova a fare una striscia veramente scomoda una volta.

    Ciao

    Mi piace

    • Ciao Marco, grazie per il messaggio. Per il coraggio non posso farci niente, quello o ce l’hai o non te lo inventi. Le mie striscette divertenti non puntanto a infastidire i capibastone, piuttosto i loro seguaci che sono molto più sensibili e permalosetti. Credimi. un abbraccio.

      Liked by 2 people

    • la cosa interessante è che tu citi parlamentari che se ne sono interessati fino al 2009. Ottenute le risposte, le questioni sono cadure.
      I riferimenti della Tavera e di Mirko Busto risalgono invece al 2015. Magari se si fossero letti le risposte alle interrogazioni di cui sopra, avrebbero evitato uscite del genere (pubblihe, in interviste o su internet, non sono meno gravi delle interrogazioni parlamentari, credimi).
      Detto questo è una striscia satirica, e a me ha fatto scompisciare.

      ad maiora

      Liked by 1 persona

  3. che dire.. se andiamo ad affrontare nel merito l’operato del m5s, francamente, tolte le diatribe interne al partito, direi che ci sono dei risultati non trascurabili. Eccovi un link: http://risultatim5s.it/project-tag/trasparenza/

    però potremmo parlare anche dei risultati del partito che avete votato voi.. elencate pure cosa avete orgogliosamente ottenuto, politicamente.. !

    Vediamo quanto resiste alla censura natalina il suddetto commento, sempre se verrà approvato.. !

    Mi piace

    • io parlo dei tipi umani e dei vari matti che infestano l’area grillina, non dell’operato politico che non riguarda per niente questa striscia. E si tratta di un problema saltato all’occhio anche del povero Beppe, evidentemente

      Liked by 1 persona

      • Ti avrei detto che era assurdo generalizzare nei confronti di qualsiasi partito.
        Non fare propaganda sotto mentite spoglie perchè i fatti, alla fine dei conti, sono sotto gli occhi di tutti.

        Mi piace

      • aahahahahahahah certo, avresti proprio detto “è assurdo infangare il Pd con queste generalizzazioni”. Tesoro, io lavoro su Grillo come su Renzi o Berlusconi e compagnia cantante. Per il resto, a Roma dicono “A chi tocca nun se ‘ngrugna”… Se poi chiudi con la Reductio ad propagandum, non c’è molto altro da dire

        Mi piace

  4. Seguo il movimento e l’ho votato, ma onestamente non so a quale tipologia io possa appartenere… probabilmente a tutte! 🙂
    In ogni caso, mi sembra una striscia molto carina… Personalmente non ci vedo nulla di politico, solo satira… Poi se, politicamente parlando, Nat guarda altrove…vabbé, è un artista, ma non è mica esente da difetti!! 🙂

    Liked by 1 persona

  5. La striscia doveva chiamarsi “7 tipi di ignoranza che magari non vedremo più”… quelli elencati son comportamenti additabili all’elettorato di qualsiasi partito / movimento… collegarli ad un determinato partito / movimento, però, vuol dire solo cercare di infangarlo.

    Mi piace

  6. carino invece! a me da grillina ha fatto ridere. però spezzo una lancia a favore dei complottisti, non ce la si può prendere con chi ha troppa fantasia per accettare che la realtà venga spiegata banalmente. e sono come gli artisti: acrobati del possibile! ciao!

    Mi piace

  7. Intanto non sono sette ma a malapena 4…
    1, 2 e 6 sono la stessa cosa addirittura hai usato lo stesso personaggio solo che in 2 lo hai messo fuori campo (1);
    3 e 5 idem… (2)
    più il dibattista che non può mancare nel M5S in quanto è vero che Grillo ha sempre ragione…
    e il fanatico che non manca in nessuno schieramento…
    Quindi a conti fatti ne rimangono solo 2..

    Mentre non vedo citato il tipo “De Gregorio” o se preferisci “voltagabbana” e visto che ti stai riferendo ai tipi umani che infestano il movimento hai dimenticato di citare anche i potenziali stupratori.

    Mi piace

  8. Pingback: La striscia riparatoria | natangelo

  9. Pingback: La striscia riparatoria | Rosso di Sera

  10. Bravo Nat, adesso fai una vignetta sui sette tipi di politici non grillini che rischiamo di vedere per tutta la vita: l’intrallazzatore, il ladro, il bugiardo, il colluso con la mafia, il tangentaro, il parassita e il faccio tutto che mi chiedono sennò mi cacciano.

    Mi piace

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...