A ottobre in libreria!

pensavo fosse amore invece era matteo renzi

E finalmente una bella notizia: con Magic Press edizioni arriva in libreria a ottobre “Pensavo fosse amore invece era Matteo Renzi”, il mio terzo primo libro.

Dopo nove mesi nove, il pupo è quasi pronto: 140 pagine inedite a colori. 

Cosa c’è dentro? La nevrotica (e quasi vera) storia d’amore tra una renziana ottimista e un vignettista agnostico. Sullo sfondo, un paese in crisi dalla fine dell’impero berlusconiano fino all’inarrestabile presa di potere di Matteo Renzi, detto il Rottamatore, raccontata con retroscena esclusivi e condita da “sesso, sangue e soldi”.

Un libro abortito due volte, un paio di volte hanno dovuto recuperarmi in fondo al pozzo in cui ero sparito, un altro paio di volte mi sono allontanato all’orizzonte sicuro che non sarei tornato e che il libro sarebbe morto: e invece il pupo aveva ossa forti, cuore buono e pelle tosta perché è arrivato al traguardo sano, caparbio e salvo. Io, meno.

Cosa c’è ancora dentro? Un’egocentrica caricatura di Renzi, un mix di napoletano e fiorentino, tutti i cliché del trentenne di oggi, un pot-pourri di omaggi e citazioni (ma la più grande è dichiarata fin dal titolo: bravo chi la coglie…), un inedito Marco Travaglio, il processo a Zerocalcare, i fantasmi neri di Charlie Hebdo, gli “uomini d’amore” e gli “uomini di libertà”, un fottìo di personaggi e eventi che non sto ad elencare ma soprattutto la risposta all’unica domanda che, davanti ai fatti della vita, vale la pena porsi: “va bene… ma, alla fine, quand’è che si ride?”

Nelle prossime settimane chiudiamo la confezione e intanto qui sul sito lo scopriremo insieme un po’ alla volta: vi darò altre informazioni, anticipazioni e magari inediti tagliati a causa di un editor rompicoglioni per ragioni di spazio. Chiaramente potrete avere info, a tempo debito (l’uscita è per ottobre), anche dai pazienti amici di Magic Press a cui siete autorizzati a rompere le scatole. Intanto scopriteli su facebook e sul loro sito: hanno anche twitter ma, come la maggior parte di noi, secondo me non sanno usarlo.

16 thoughts on “A ottobre in libreria!

  1. Pingback: Natangelo: Nuovo libro per il vignettista del Fatto Quotidiano | C4 Comic

  2. A volte, se posso farti una critica (vabbè, confesso, preferisco Zerocalcare per il modo di disegnare)
    mi sembra che tu manchi di coraggio. Fai striscette divertenti che non disturbano i capibastone e che dileggiano invece facili bersagli.

    Aveva ragione lui, manchi di coraggio e non disturbi i capibastone (infatti Renzi non lo è, come diceva una vignetta è un pallone gonfiato).

    p.s. Su Zerocalcare nicchio, tanto ormai è un luogo comune dire che è più bravo, un po’ come Elio e le storie tese che suonano da dio.

    Mi piace

  3. Pingback: alba | natangelo

  4. Pingback: La piccola Boschi | natangelo

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...