4 thoughts on “la MIA lettera alla MIA Boschi

    • secondo un pessimo uso sempre più diffusonella derelitta lingua italiana, oggi si usano i verbi che indicano movimento con il complemento oggetto. Per esempio, “scendi il cane che lo piscio” = fai scendere il cane che lo porto a pisciare.
      Il complemento oggetto non espresso di uscirle, se rivolto a una donna, è “le tette”.
      Quindi “me le uscirebbe” = mi farebbe uscire (sott. dal vestito che le copre) le tette = “me le farebbe vedere?”

      Mi piace

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...