Tutto è bene 

Il ban democratico è finito (di nuovo), il mio profilo facebook torna agibile.

La ‘lettera aperta’ a me rivolta dai giovani del PD per una mia vignetta ha avuto come democratica conseguenza una segnalazione di massa e una dozzina di giorni di sospensione per questo mio profilo Facebook. (Oltre a tonnellate di insulti e minacce: è sempre brutto quando un gruppo politico – di maggioranza o opposizione – addita al pubblico ludibrio un giornalista, con nome e cognome, per il suo lavoro etc etc). Comunque, poca roba. Una volta – causa vignetta – un gruppetto di squilibrati è passato dalle minacce online al venire a cercarmi fisicamente in redazione per “rieducarmi”. Per dire.

Detto ciò, COME FINISCE QUESTA STORIA? Chiarita la faccenda con lo staff di Facebook, il mio lavoro – per il quale sono stato segnalato e bannato –  è “SATIRA” (ammessa dalle norme del social blu), quindi le vignette segnalate sono TORNATE ONLINE e i miei plurimi ban revocati.

Lo staff di Facebook si è scusato per l’errore e i disagi e li ringrazio.

Chiudo con due COMUNICAZIONI DI SERVIZIO:

1) Da oggi in poi le mie vignette e i miei disegni saranno pubblicati su Facebook solo sulla mia pagina pubblica https://www.facebook.com/natangeloemme/ e non sul mio profilo personale.

2) in caso di haters: blocco immediato e segnalazione senza appello. 😁.
Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto e sostenuto, davvero. Scusate se non potevo rispondere. Intanto Alessio Spataro, fumettista, continua il suo ban fino al 21 febbraio (si è fatto 30 giorni): il suo è stato opera di grillini. Nei commenti in questi giorni ho letto vari “vedi? noi non ti banniamo”: non fate un favore a noi autori tollerando la satira, lo fate alla vostra stessa libertà d’epressione. Oggi io, domani Alessio, dopodomani boh.

8 thoughts on “Tutto è bene 

  1. Ah: cos’è questa storia dei coglioni venuti in redazione a cercarti? Puoi dirci qualcosa di più? Spero comunque che gli abbiate sputato in faccia per poi metterli fuori a pedate.

    Mi piace

    • Grazie per l’interessamento Valter. Non mi andava di parlarne all’epoca, nè ne parlerò ora. E non per una mia sensibilità (comunque niente di piacevole) ma per non dare visibilità a questi coglioni.

      Mi piace

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...