Proteste contro Tempi

Carissimi tutti, una piccola nota. Come avrete letto ho iniziato a pubblicare delle vignette su Tempi. Tempi è un settimanale legato al movimento di Comunione e Liberazione, diretto da Alessandro Giuli che mi ha garantito la massima libertà e nessuna censura mai.

Siccome io e molti lettori abbiamo discusso (e alcuni contestato) la scelta di pubblicare i miei lavori su una rivista di un’area così distante da me (e magari da chi normalmente mi legge) mi sembra interessante portare all’attenzione dei più quanto è successo dopo la pubblicazione della mia seconda vignetta sul settimanale cattolico (sono bastate due vignette, sì).

La vignetta è questa:

2-web

Sulla pagina Facebook di Tempi è stato pubblicato questa nota firmata dal direttore.

lettera.jpg

In attesa di leggere più nel dettaglio la posizione che il direttore prenderà sulla faccenda rendo atto ad Alessandro di aver avuto il coraggio e l’onore di pubblicare una vignetta davvero tosta per un settimanale come Tempi: me l’aveva promesso e ha mantenuto la parola. Decideremo quindi il da farsi, intanto vi riporto le reazioni più disparate alla nota del direttore e alla mia vignetta: chi mi invita a scusarmi con Ratzinger, chi dice seriamente che Gesù non avrebbe mai disegnato questa vignetta, tanti chiedono la testa del direttore e via dicendo. Per una vignetta. I fondamentalisti siamo noi.

promoSchermata 2017-07-30 alle 12.34.19Schermata 2017-07-30 alle 12.35.46Schermata 2017-07-30 alle 12.37.07Schermata 2017-07-30 alle 12.39.07Schermata 2017-07-30 alle 12.39.57Schermata 2017-07-30 alle 12.41.15Schermata 2017-07-30 alle 12.43.04Schermata 2017-07-30 alle 12.46.36Schermata 2017-07-30 alle 12.48.36Schermata 2017-07-30 alle 12.50.12

Molto bella la chiusura di questo lettore:

Schermata 2017-07-30 alle 12.49.31

27 thoughts on “Proteste contro Tempi

  1. beh…. sono CURIOSISSIMO sull’evolversi della questione! 🙂

    ammetto che la vicenda “tempi” mi ha da subito fatto sobbalzare sulla sedia e il sollevamento di dubbi (da parte dei lettori della rivista ancor prima che da quelli di NAT) erano prevedibili.
    Il direttore, indubbiamente, li avrà messi in conto fin da subito quindi.. attendo di leggere QUI il continuo

    Mi piace

  2. A suo modo una polemica divertente… Non te ne avere a nale Nat, ma dopo questo fuoco di fila di amore cattolico la vedo difficile che tu possa continuare in totale libertà. Felice di essere smentito.

    Mi piace

  3. Vabbè, dopo il post “L’angolo della posta” eccone un altro dove si discutono i commenti su facebook…(e altri ce ne sono stati prima). Per quanto mi riguarda questo significa che l’autore non ha più niente a dire – oppure che scrive in funzione dei commenti – quindi per quanto mi riguarda non lo leggerò più.

    Mi piace

  4. Intanto non conoscevo il giornale “Tempi”(mea culpa), mentre la vignetta non mi sembra irrispettosa , forse leggermente criptica, forse non l’hanno capita! Chapeaux!

    Mi piace

  5. Vignetta che conferma quanto ormai sanno anche i muri: e cioè che la satira migliore è quella che non guarda in faccia a nessuno, torce le budella del lettore e lo fa sobbalzare (e sbroccare) se mette in discussione il suo sistema di valori.

    Del resto le “suorine”, che entrano in tilt per una vignetta, non ci sono solo fra i lettori di Tempi. E’ pieno di “suorine” anche sul Fatto Quotidiano, cambia solo la “fede” di riferimento. Nat, porta pazienza.

    Liked by 1 persona

  6. “Grezzo ignorante e arrogante vignettista”: hi hi, beccati questo, che ben ti sta, a pubblicare vignette su Tempi (che manco sapevo esistesse)!
    Comunque la cosa sconcertante è che abbiano pubblicato la vignetta (bellissima, per altro; di quelle che colgono nel segno come solo la satira a volte sa fare). Il direttore di Tempi (che non conosco giornalisticamente) non è certo uno sprovveduto; lo voglio dare per scontato. E allora che manovra ci sarà mai dietro, se ce n’è una? Forse qualche regolamento di conti tra loro cattolici? La butto lì, magari sbagliando. Staremo a vedere; sono curioso come tanti.

    Mi piace

  7. Io non capisco, siamo all’assurdo, centinaia di bambini sono stati abusati a Ratisbona, e i lettori di Tempi invece di arrabbiarsi con i vertici della Chiesa che non hanno controllato a dovere, e chiedere a gran voce l’allontanamento dalla istituzione di tutti coloro che possono avere avuto responsabilità in merito, attaccano ferocemente un vignettista che ha avuto il coraggio di ricordare lo scandalo avvenuto (per portare ancora una riflessione sull’argomento). E’ incredibile, leggendo i commenti non credevo ai miei occhi.

    Questo mondo sta andando sempre più alla rovescia: essendo cattolico-conservatore speravo che questo modo di vedere annebbiato riguardasse solamente una parte della società, ma ero troppo ottimista, mi sbagliavo, oramai non c’è più distinzione,cattolici, atei, quelli di destra,di centro, di sinistra sono tutti arroccati su posizioni mentali chiuse e assolutiste e guai a far notare loro la presenza di problemi di qualunque tipo. C’è un integralismo pauroso.

    Beh, Natangelo, nel mio piccolo ti dico che ti seguo da alcuni anni, per me sei il numero 1 attualmente in Italia : vai avanti così, alla lunga la tua bravura verrà comunque riconosciuta da un numero sempre maggiore di persone, nonostante il suddetto integralismo dilagante.

    P.s. Fantastico quando hai scritto ‘Spero che Dio abbia Facebook e stia leggendo i vostri commenti’ 🙂

    Mi piace

  8. (“la Madonna non avrebbe mai fatto questa vignetta” è strepitosa. confessa che la tua è tutta invidia perché non è venuta in mente a te)

    oh, mi devo mettere a seguire Tempi su fb me sa.

    Propongo una rivista satirica intitolata “Il Bene”*. direttore: Origene. Caporedattore: SantAgostino. autori: LaMadonna, SanGiovanni, SanGirolamo. ospiti BabboNatale e FraCristoforo. E Guareschi, eventualmente da cacciare alla prima che fa.

    Se qualcuno è interessato mi contatti, e mi metto a stendere il bisnis plà, tanto è agosto…

    * titolo alternativo, se la volete “forte”: “CharlieGard”

    Liked by 1 persona

  9. Se uno volesse riassumere la situazione con una vignetta si potrebbe disegnare un dito indice, con appesa la vignetta in questione, ovviamente il dito indica la luna e tutti a guardare e criticare il dito.

    Mi piace

  10. Fa tanto “Eroe per caso” 🙂

    Ai perbenisti cattolici che si vestono con il saio dei leoni da tastiera mi verrebbe da ricordare loro che Cristo era per il perdono. In troppi se lo dimenticano.

    Mi piace

  11. O bimbo, cotesto modo di mettere a tacere chi racconta le storie vien da lontano, spero tu continui a fottertene (dei commenti e non di bimbi come fa qualcuno) e nel caso tieni presente il vernacoliere che in quanto a pressione esterne ne sa eccome

    Lo dico perché ti stimo, curriculi curricula 😁

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/01/livorno-vernacoliere-al-parroco-nostra-locandina-pensa-di-essere-ai-tempi-del-duce/298919/

    Mi piace

  12. Comunque ammettelo: la poesia di NeoPasquino è bella. E comunque su un punto Natangelo ha errato: non solo il crocifisso al petto, ma anche la catena che lo regge e l’anello (va bhè, quello è alla mano sinistra) sono d’oro. Per favore, non sminuiamo la regalità dei vescovi.

    Mi piace

  13. caro Nat.. non ho facebook nè la volontà di spender soldi per acquistare il nuovo numero di Tempi.

    cortesemente, ci aggiorneresti QUI sulla vicenda? qual’è stata, secondo il direttore Giuli, la “genesi dell’infortunio”?

    grazie anticipatamente

    Mi piace

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...