il giornalaccio

una delle mie ultime vignette per Il Fatto Quotidiano, a proposito dell’intervento di Bersani (non il cantante) a vieni via con me, il programma di Fazio e Saviano.

Qui di seguito posto anche la seconda parte della clip realizzata per la campagna abbonamenti de Il Fatto Quotidiano, con uno special guest.

A seguire i credits, che poi riposterò anche sul mio blog per il FQ.

innanzitutto, entrambe le clip sono state scritte e ideate dal sottoscritto. E vabbè.

Poi Paolo Dimalio, infaticabile e geniale per le riprese, regia, montaggio, mio complice anche per tutte le clip realizzate per Telebavaglio (il FQ e Current Tv)

Nella parte del Lui – il fesso – ci sono io, e mi riesce bene.

nella parte di Lei – la ‘cattiva’ (per usare un eufemismo) – c’è Benedetta Greco, multisfaccettato talento.

si ringrazia infinitamente per la location il Bar Tacito, in via Tacito – zona prati, Roma – che è davvero a due passi dalla redazione.

Per la guest star si ringrazia chiaramente il terrorista mediatico.

Il nuovo partito

Miei cari amici di penna

oggi l’incontro con gli studenti al Liceo Garibaldi è stato molto divertente. C’erano un sacco di visi interessati nonostante io dal palco in genere non rendo al meglio ma me la cavicchio.

Certo parlare di Pazienza e vedere che il nome rimbalza nel vuoto è angosciante ma magari è presto e del resto io Pazienza l’ho conosciuto solo ai primi anni di università. Ho parlato di Vincino, di Ellekappa, di Berlusconi, dei duomi, delle vignette, della censura e delle mie prime vignette, iniziate esattamente su un giornalino d’istituto con una direttrice che mi prendeva a schiaffi. Del grande Marco Travaglio e della vita a il Fatto Quotidiano, delle strisce a L’Unità, del’idiosincrasia per i giochi di parole e di Bartezzaghi. Un’ora a ruota libera.

Eccovi invece la mia striscia che avete potuto vedere oggi in edicola con L’Unità. E’ il logo del nuovo partito dell’amore (striscia da dedicare direi alla calorosa Effeffe). E poi naturalmente a Marco Travaglio e a tutti i giornalisti finiti nel mirino vigliacco di questo nuovo grande partito d’amore. Ho riascolato tutti gli interventi di Travaglio, da passaparola a Annozero. E’ coerente, limpido e preciso sapendo precisamente di prestarsi alle strumentalizzazioni di cui sappiamo..

Ringrazio la montagna di gente che continua a iscriversi al gruppo sul facebook: ormai siamo a cifre esorbitanti, che bello. Che mi regalate a Natale?

Travaglio Terrorista Mediatico

Non serve che dica io che Marco Travaglio non è niente di tutto quello che dicono. E’ chiaro. Lampante.

Spaventosamente chiaro. Un professionista, una persona seria, che non accetta compromessi.

Questo disegno è per lui (lo potete vedere nell’ultimo post di gomez, su Voglioscendere), un ‘terrorista mediatico’ (Cicchitto docet) e sono orgoglioso del fatto che da Voglioscendere a Antefatto alla redazione de Il Fatto i miei disegni facciano parte di un lavoro tanto bello e coraggioso come quello che fanno queste persone.